Parolario 24 giugno: ultimo giorno

parolario-parte-nel-segno-del-giallo-con
0 873

Chiusura col botto per la 17ª edizione di Parolario: la signora della tv Milly Carlucci presenterà Il meglio di te (Sperling&Kupfer, 2017), libro che contiene le sue personali soluzioni per volersi bene e ed essere in forma. Il giornalista Emiliano Fittipaldi tornerà con la sua nuova inchiesta sulla Chiesa e gli scandali sessuali. Stefano Benni presenterà il suo nuovo romanzo nel quale si incontrano personaggi magici, comici e crudeli, e Silvia Vegetti Finzi parlerà delle emozioni della maternità. Due gli incontri dedicati alla scienza, con Giovanni Caprara che racconterà il passato e i progetti attuali e futuri per raggiungere Marte, e lo storico della scienza Marco Ciardi che esplorerà la teoria degli antichi astronauti, secondo la quale alcune antiche civiltà umane sono entrate in contatto con civiltà extraterrestri. E ancora Marco Bellinazzo, che esplorerà i numeri del calcio globale, tra finanza e potere, Nicoletta Grillo, poetessa di origine comasca ma che da anni vive a Berlino, la Filosofiacoibambini con il laboratorio La comunicazione e il concerto con il Potsdam Trio dal titolo intimamente legato a questa edizione di Parolario: Il numero della proporzione.

Programma di oggi

Villa Olmo

Ester Galli

– ore 11 Ultimo appuntamento con la Filosofiacoibambini a cura di Ester Galli, una pratica educativa, originale e alternativa a qualsiasi altro approccio esistente, rivolta ai bambini dai 5 ai 10 anni d’età, che non si pone come obiettivo la trasmissione di una qualche nozione (filosofica, storica o scientifica) né la produzione di uno specifico contenuto, bensì lo sviluppo di forme autentiche di conoscenza e pensiero (idee, parole, concetti, sentimenti, emozioni). Durante il laboratorio La comunicazione i bambini analizzano le innumerevoli possibilità che due soggetti hanno di poter entrare in contatto; cooperano, quindi, per riuscire a trovare tutti i modi possibili che due soggetti hanno per comunicarsi un messaggio. I bambini affrontano così i problemi della comunicazione da un punto di vista tecnico e filosofico. Ingresso a 5 euro. Prenotazione consigliata: 031301037 – info@parolario.it.


Silvia Vegetti Finzi

– ore 11 Silvia Vegetti Finzi, una delle maggiori psicologhe italiane, presenterà L’ospite più atteso. Vivere e rivivere le emozioni della maternità (Einaudi, 2017), volume in cui narra e commenta, con profonda sensibilità, una storia di maternità con l’intento di valorizzare un’esperienza fondamentale che non sempre occupa il posto che merita nella vita delle donne. Già i mesi dell’attesa costituiscono, se non vengono prevaricati da altre richieste, un periodo di straordinaria intensità emotiva. Ma, nell’epoca della fretta, molte giovani donne si trovano sole e smarrite al momento di realizzare il desiderio di un figlio. Per aiutarle è allora opportuno riallacciare un dialogo tra le generazioni dove alcune troveranno la possibilità di rievocare situazioni ed emozioni che credevano dimenticate, altre di sentirsi motivate e preparate ad accogliere «l’ospite più atteso», il figlio che nascerà. L’autrice dialoga con Eleonora Ballista.


Marco Bellinazzo

– ore 16 Marco Bellinazzo parlerà de I veri padroni del calcio: potere e finanza hanno conquistato il calcio globale. Nel libro, edito da Feltrinelli, Bellinazzo racconta i giochi di potere e i flussi di denaro, la corruzione e gli scandali che si nascondono dietro il calcio globale e ricostruisce i fili rossi di un mercato multimiliardario che coinvolge le potenze politiche ed economiche del pianeta. Dagli oligarchi russi agli sceicchi degli Emirati arabi, dalle big company americane alle corporation cinesi, il legame che unisce gli interessi di governi e multinazionali a questo sport è sempre più saldo e, spesso, torbido. Un libro che svela i nomi degli azionisti, delle società e dei politici che vogliono impossessarsi della Fifa e delle sue squadre, dimostrando che il governo del calcio ormai non riguarda soltanto l’amministrazione di uno sport e dei suoi campionati, ma è soprattutto fonte di ricavi miliardari e di legittimazione politica per gli stati. L’autore dialoga con Edoardo Ceriani.


Giovanni Caprara

– ore 17 Giovanni Caprara, testimone diretto di numerose missioni dai centri di controllo negli Stati Uniti e in Russia, partendo dal libro Rosso Marte (Utet, 2016) offrirà una ricognizione attenta sul passato e sui progetti attuali e futuri della scienza: fra i successi delle sonde Mariner e i tonfi delle sovietiche Mars, fra le moderne rover, ovvero i robot che perlustrano autonomamente il pianeta, e i piani di Terraforming, la trasformazione dell’ambiente marziano in una specie di “seconda Terra”, si va alla scoperta di come il sogno su Marte sia diventato realtà scientifica. Con un’attenzione speciale per l’Italia (numerosi sono gli scienziati e i tecnologi italiani protagonisti), che, da Schiaparelli in poi, non ha mai smesso di guardare il cielo e, soprattutto, il rosso Marte. Caprara dialoga con Katia Trinca Colonel.


Marco Ciardi

– ore 18.15 Marco Ciardi svelerà Il mistero degli antichi astronauti. Secondo la teoria degli antichi astronauti, gli extraterrestri hanno raggiunto il nostro pianeta nel passato, lasciando evidenti tracce del loro passaggio: si va dall’esistenza di particolari reperti archeologici, non spiegabili all’interno del contesto nel quale sono stati rinvenuti, alla manipolazione del codice genetico degli ominidi preistorici e, quindi, a un’influenza diretta sull’evoluzione del genere umano. Ma qual è l’origine di questa teoria? Ciardi condurrà in un affascinante viaggio che porterà il pubblico a incontrare la storia della scienza e della tecnica, la filosofia, la psicologia e i movimenti spirituali, la fantascienza e le pseudoscienze, il cinema, i fumetti, la radio, la televisione e molti altri settori del sapere umano e, forse, anche extraterrestre. L’autore dialoga con Alfredo Tomasetta.


Emiliano Fittipaldi

– ore 19.30 Il giornalista Emiliano Fittipaldi presenta una nuova, esplosiva inchiesta su Chiesa e scandali sessualli: Lussuria (Feltrinelli, 2017). Dall’Australia al Messico, dalla Spagna al Cile, ma anche in Italia, da Como alla Sicilia, sono centinaia ogni anno le denunce di reati e comportamenti inaccettabili da parte del clero. Tra chi ha occultato, con le parole o con i fatti, i comportamenti di maniaci con la tonaca addosso ci sono cardinali, come tre dei componenti del gruppo di potere più alto nella Santa Sede, George Pell, Óscar Rodríguez Maradiaga e Francisco Errázuriz; prelati importanti, come Carlo Maria Viganò, Tarcisio Bertone, Timothy Dolan; e molti vescovi italiani, aiutati dalle linee guida vaticane e della Cei, che ancora oggi non prevedono una denuncia obbligatoria davanti alle violenze sessuali dei loro preti.


Milly Carlucci

–  ore 20.30 Milly Carlucci racconterà come sia possibile dare Il meglio di te (Sperling&Kupfer, 2017) per volersi bene ed essere in forma. «Scrivendo queste pagine – racconta Milly Carlucci – mi sono venute in mente tutte le domande che mi hanno rivolto tante volte riguardo a come mi mantengo in forma, come curo il mio aspetto, dove trovo energia ed entusiasmo. Giorno dopo giorno ho provato su me stessa diverse strategie, ho chiesto consigli a medici ed esperti e ho trovato un percorso personale e tanti piccoli accorgimenti per raggiungere il benessere. E se dovessi scegliere un unico consiglio, da dare a mia figlia o a una cara amica, ecco quale sarebbe: cerchiamo di amare noi stesse per quello che siamo e troviamo il coraggio di buttarci nella mischia per realizzare i sogni che ci fanno battere il cuore». Milly Carlucci dialoga con Serena Brivio.


Potsdam Trio

– ore 22 Il Potsdam Trio si esibirà nel concerto Il numero della proporzione. Composto dal violinista canadese-lituano Atis Bankas, dal violoncellista francese Damien Ventula e dalla pianista tedesca Constanze Beckmann, il trio suonerà musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig van Beethoven e Maurice Ravel. In collaborazione con LakeComo Festival.


Villa Bernasconi, Cernobbio

Nicoletta Grillo

– ore 18.30 Nicoletta Grillo presenterà La pioggia che cade ieri (La Vita Felice, 2017). Fin dal titolo si evince che la sfida della scrittura è con il tempo, vicenda atmosferica metafora della dimensione in cui si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi. In tale cornice i versi raccontano senza veli e senza indulgenze il «dolce rumore della vita». Nicoletta Grillo dipinge il suo mondo con colori stesi all’acquarello o con la tempera, più raramente con la matericità dell’olio o con la nitidezza dell’incisione. Il suo è sempre un racconto senza sbavature né ridondanze, un mite mormorio di parole che non lascia indifferenti e non si lascia dimenticare. La poetessa dialoga con Lorenzo Morandotti.


Villa Sucota / Fondazione Antonio Ratti

Stefano Benni

– ore 18.30 Stefano Benni presenta il nuovo romanzo Prendiluna (Feltrinelli, 2017) nel quale si incontrano personaggi magici, comici e crudeli. Una notte in una casa nel bosco, un gatto fantasma affida a Prendiluna, una vecchia maestra in pensione, una Missione da cui dipendono le sorti dell’umanità. I Diecimici devono essere consegnati a dieci Giusti. È vero o è un’allucinazione? A partire da questo momento non saprete mai dove vi trovate, se in un mondo onirico farsesco e imprevedibile, in un sogno Matrioska o in un Trisogno profetico, se state vivendo nel delirio di un pazzo o nella crudele realtà dei nostri tempi. L’autore dialoga con Sara Cerrato.

Lascia un commento