Parolario 21 giugno: giorno 7

parolario-21-giugno-giorno-7
0 637

Mercoledì 21 giugno, settima giornata di Parolario, vedrà protagonisti Giuseppe Remuzzi, che parlerà dei misteri di geni, cervello, batteri e nuovi farmaci, Leo Turrini con il suo libro su Enzo Ferrari, Achille Mauri che presenterà il suo primo romanzo Anime e acciughe. L’aldilà come non l’avreste mai immaginato, Alberto Pellai con il suo nuovo libro L’età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente e l’architetto paesaggista Filippo Pizzoni. Torneranno la Filosofiacoibambini, con il laboratorio Che cosa sono i sogni? e gli incontri Tra scienza e filosofia con Nicola Canessa che esplorerà Il cervello sociale. Tra norma e patologia. Chiuderà il film Enrico IV di Marco Bellocchio. Il previsto incontro con Guido Maria Brera ed Edoardo Nesi è stato annullato per impegni professionali degli autori.

Programma di oggi

Villa Olmo

Giuseppe Remuzzi

– ore 18.15 Giuseppe Remuzzi, durante l’incontro Siamo geni. uno straordinario viaggio nel corpo umano, farà penetrare il pubblico, attraverso casi e storie vere, nei misteri di geni, cervello, batteri e nuovi farmaci, raccontando cosa possiamo applicare nella vita di ogni giorno riguardo ad alimentazione, stress, malattie e… amore. Un viaggio emozionante per esplorare i confini della conoscenza e della vita. L’autore dialoga con Anna Campaniello.


Achille Mauri

– ore 19.30 Achille Mauri, presidente di Messaggerie Italiane, presenterà il suo primo romanzo Anime e acciughe. L’aldilà come non l’avreste mai immaginato (Bollati Boringhieri, 2017). Ma cosa c’entrano le anime con le acciughe? C’entrano, perché siamo nell’aldilà. Come non l’avreste mai immaginato, dove tutto è all’insegna della leggerezza. Infatti si chiama aldiquà. C’è Achille… che si sveglia poche ore dopo essere mancato nella sua casa milanese di via Cusani, e comincia subito a dialogare con un trapassato illustre, il maresciallo Radetzky, già inquilino dello stesso palazzo ai bei (per lui) tempi dell’occupazione austriaca… La conversazione continua con le più disparate anime che vagano nei dintorni, e in parecchi altri luoghi, vicini e lontani, in una sfera ultraterrena ma attaccatissima a quella terrena, che il trapassato, giustamente, dalla sua postazione, ribattezza «aldiquà». L’autore dialoga con Armando Torno.


Alberto Pellai

– ore 20.30 Alberto Pellai presenta il suo nuovo libro L’età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente (DeAgostini, 2017), primo libro interamente dedicato alla preadolescenza, scritto a quattro mani con Barbara Tamborini. Tutto è iniziato con l’ingresso alle scuole medie. Fino a ieri vostro figlio era un bambino angelico, e ora di colpo è pronto a darvi battaglia su tutto, pensa solo a divertirsi e vive di emozioni intense e improvvise. Lo tsunami che vi sta travolgendo si chiama preadolescenza, e sappiate fin da subito che non c’è cura; ma un segreto per sopravvivere, sì: capire cosa sta succedendo in un cervello in piena evoluzione, che funziona in modo diverso rispetto a quello di un adulto. L’autore dialoga con Carla Colmegna.


– ore 22 Enrico IV (Italia, 1984, 85 minuti) di Marco Bellocchio, con Marcello Mastroianni, Claudia Cardinale, Leopoldo Trieste e Paolo Bonacelli

Cadendo da cavallo durante una festa in maschera, un giovane assume l’identità del costume che indossa, quello di Enrico IV. A vent’anni di distanza, la verità sarà svelata, ma la follia non potrà avere fine. Dalla celebre opera di Pirandello, un film di grande forza, interpretato da un Mastroianni in stato di grazia e diretto da un Bellocchio sempre più interessato alle tematiche dell’umana follia.


Villa Bernasconi, Cernobbio

Ester Galli

– ore 16.30 Nuovo appuntamento con la Filosofiacoibambini, una pratica educativa, originale e alternativa a qualsiasi altro approccio esistente, rivolta ai bambini dai 5 ai 10 anni d’età, che non si pone come obiettivo la trasmissione di una qualche nozione (filosofica, storica o scientifica) né la produzione di uno specifico contenuto, bensì lo sviluppo di forme autentiche di conoscenza e pensiero (idee, parole, concetti, sentimenti, emozioni). Oggi, durante il laboratorio Che cosa sono i sogni? i bambini rifletteranno su quelli che sono gli accadimenti della vita tracciandoli sul foglio sotto forma di pesci; verranno introdotti a una riflessione che si fissa sotto forma di amuleto onirico e individueranno varie tipologie di sogni, accennando delle interpretazioni. Ingresso 5 euro. Prenotazione consigliata allo 031301037 o info@parolario.it.


Leo Turrini

– ore 18.30 Leo Turrini ripercorrerà la vita di Enzo Ferrari, un eroe italiano (Longanesi, 2017) l’uomo che con le sue automobili ha creato un vero e proprio mito, un protagonista assoluto di quella stagione irripetibile che ha segnato il passaggio dell’Italia da paese contadino a potenza industriale. Sulla leggenda del «cavallino rampante» c’è molto da raccontare e ancora tanto da scoprire. I trionfi e le sconfitte, i drammi, la politica e soprattutto gli amori: Turrini ricostruisce l’avventura pubblica e privata di un uomo che ha segnato un’epoca, svelandone i sogni e i tormenti ma anche gli incontri con le star dello spettacolo, i rapporti con i leggendari campioni, da Nuvolari a Niki Lauda, e le relazioni privilegiate con personaggi che hanno fatto la storia d’Italia, da Mussolini a Togliatti, da Pertini a Gianni Agnelli. L’autore dialoga con Nicola Nenci.


Villa del Grumello

Nicola Canessa

– ore 19 Nicola Canessa parlerà de Il cervello sociale. Tra norma e patologia. Come dovremmo prendere razionalmente, e come effettivamente prendiamo le nostre decisioni di ogni giorno? Queste domande hanno trovato nuove e affascinanti risposte dall’indagine sui correlati neurali dei processi decisionali. Il nostro cervello infatti ‘partecipa’ alla presa di decisione, e si tratta di una partecipazione che sta alla base della nostra vita sociale, come è anche mostrato dal modo in cui le nostre scelte possono essere alterate in vari, e del tutto sorprendenti, casi patologici. Canessa dialoga con Alfredo Tomasetta. In collaborazione con Fondazione Alessandro Volta.


Filippo Pizzoni

– ore 20.30 Durante l’incontro Giardini di saggezza e di bellezza. Viaggio all’Eden e ritorno l’architetto paesaggista Filippo Pizzoni porterà il pubblico alla scoperta del libro di Hervé Brunon Giardini di Saggezza (DeriveApprodi, 2017) mettendolo in relazione con Storia delle terre e dei luoghi leggendari (Bompiani, 2013) di Umberto Eco, per evidenziare i riferimenti storico-letterari all’Eden come giardino iconico e primigenio, aspetti che i volumi toccano da punti di vista diversi ma non distanti.

Lascia un commento