Nutrire Anima e Corpo, il benessere fa rima con Baita Monte Goi

0 833

Lo confesso pubblicamente, tanto non è un segreto per nessuno. Io ho un debole, debolissimo (che superlativo assoluto rende meglio l’idea) per Pauline Fazzioli, che ha fatto dell’arpa un mestiere e una passione. Ma di quei deboli da Guinness dei primati proprio. E non solo perchè è un’amica di quelle che ti capitano raramente nella vita, ma soprattutto perchè ha duemila talenti e l’ironica umiltà di non riconoscersene manco uno, a dispetto dell’universo che la pensa diversamente e la guarda fare mille cose con una bravura, un’eleganza e una grazia che sembrano arrivare da un altro pianeta. Insomma, questo splendore vivente (sì, esagero, posso farlo, vi sfido a contraddirmi), insieme ad un altro paio di personaggi suoi pari, s’è inventata una cosa bellissima alla quale, vi assicuro, varrà la pena partecipare.

Baita Monte Goi

Venerdì 14 luglio, in quella meraviglia di luogo del cuore che è la Baita Monte Goi di Albate, si terrà Nutrire anima e corpo, un percorso magico e speciale, pensato e costruito per regalare emozioni e dare la possibilità a tutti di ritagliarsi del tempo per sé stessi.

«L’intenzione è quella di offrire un momento di benessere e serenità in un posto che, pur essendo vicinissimo a Como, dia l’idea di trovarsi altrove – mi racconta Pauline – unendo l’aspetto spirituale al piacere più terreno della buona tavola, perchè coccolarsi con una cena deliziosa immersi nella natura la considero una forma attiva di meditazione. Il ritrovo è previsto per le 19, presso la piazza 4 Novembre di Albate, per salire insieme alla baita camminando nel fresco del bosco. Una camminata non impegnativa di circa quindici minuti, per la quale consigliamo di indossare scarpe comode e di portare una torcia (per la discesa notturna), che, insieme alla lezione di yoga, per tutti i livelli, tenuta all’aperto da Paola Fontana (è consigliabile essere muniti di tappetino personale) avrà degli effetti benefici sul nostro corpo e ci permetterà di prenderci cura della nostra parte fisica.»

Paola Fontana

All’appagamento dei sensi “culinari” provvederanno il gestore Marco Crocco e lo staff della baita, con la proposta di due ottimi menù, uno tradizionale e uno vegetariano, ai quali si potranno aggiungere piatti golosi alla carta. C’è dell’altro, però, un contributo personale che mi incuriosisce particolarmente e che Pauline mi spiega nei dettagli.

«Abbiamo voluto includere nel programma la lettura delle carte seguita da una piccola seduta di arpaterapia – prosegue – Chi lo desidera potrà ritagliarsi un po’ di spazio per avere un consulto personale, dove non si leggerà il futuro, ovviamente, ma si fotograferà il momento presente, si analizzeranno gli aspetti sottovalutati ed inconsci che si vogliono portare alla luce o le risorse che non si sa di possedere e su cui poter fare affidamento. In base a ciò che emergerà, sceglieremo insieme una carta particolare e significativa, che verrà trasformata in un paesaggio sonoro, sul quale la persona potrà rilassarsi, meditare ed entrare in contatto con il messaggio trasmesso dalla lettura.»

Luka Zotti e Pauline Fazzioli

La serata si concluderà con un concerto meditativo sotto le stelle, in cui l’harmonium indiano di Luka Zotti e l’arpa celtica della stessa Pauline creeranno un’atmosfera suggestiva, carica di energia intensa e vitale.

Non vi resta che respirare, sorridere e farvi viziare. Approfittatene, vi conviene. E quando vi ricapita?

Contributo di 35 euro inclusivo di:
– Centrifugato di ananas e rosmarino
– Lezione di Yoga
– Menù cena
– Lettura carte
– Massaggio sonoro/Arpaterapia
– Concerto meditativo

Info e prenotazioni 3491046482

Lascia un commento