Norient microfestival, nuove culture digitali globali

norient-microfestival-nuove-culture-digitali-globali
0 478

Norient microfestivalSeismographic soundsVisions of a new world: una giornata con format diversi per presentare suoni locali e globali da tutto il mondo, discutendo le nuove culture digitali nella contemporaneità di suoni diversi. Norient è una piattaforma di ricerca di nuova musica, sonorità e rumori da tutto il mondo. Discute questioni attuali da diverse prospettive, vicine ai musicisti e ai loro network. Attraverso documentari, film, Musikfilmfestival, libri e mostre vuole orientare e disorientare lettori, ascoltatori e spettatori, presentando la posizione fragile e forte dell’essere artisti al giorno d’oggi, in un mondo sempre più veloce, globalizzato, digitalizzato e urbanizzato. Questo festival nasce dal libro Seismographic sounds – Visions of a new world, dove 250 musicisti, accademici, giornalisti, blogger da 50 paesi, discutono le espressioni artistiche che anticipano i maggiori cambiamenti in atto e le infinite possibilità che si riversano dentro e fuori la rete, da Jakarta a La Paz, dall’Egitto al Pakistan. Musiche prodotte in piccoli studi sotterranei (spesso letteralmente), che anticipano una geografia artistica inedita e illuminano nuove aree oltre i confini dello spirito commerciale e della propaganda, un viaggio in una modernità multiforme molto lontana da idee antiquate di Nord contro Sud, Est contro Ovest. Si zooma sul punk boliviano e sull’elettronica egiziana, sul rap pakistano e il noise israeliano. Seapunk, vaporwave, neuer konzeptualismus e moltissimo altro. Si parla di musica, di denaro, di solitudine, di guerra, di gender, di pop e di exotica. Il microfestival si terrà di I maggio al Santeria Social Club di viale Toscana 31 a Milano. Ecco il programma:

Ore 17 Mostra fotografica Leathered skins, unchained hearts di Paul Shiakallis.

The Queens of Marok - Debbie Baone Superpower

The Queens of Marok – Debbie Baone Superpower

seismobook300Ore 18.30 presentazione dell’audio visual book Seismographic sounds – Visions of a new world di Theresa Beyer
Ore 19 panel con Theresa Beyer (Norient), Simone Bertuzzi (Palm Wine), Danilo Cardillo (S/V/N Basemental) e Bonnie Banane (France). Modera Damir Ivic (Il Mucchio / Soundwall)
Ore 20 Norient DJ Set: Theresa Beyer & Sandra Passaro play music from the Norient
Ore 21.15 Julian Sartorius live: spesso usa batterie preparate, lavora con suoni acustici inusuali, non processati, e sviluppa beat dopo beat inaudite soluzioni sonore
Ore 22 Bonnie Banane live: è una giovane rapper francese e il suo aspetto contrasta l’immagine stereotipata e supersexy delle sue controparti mainstream
Ore 22.45 Awesome tapes from Africa dj set: questa è musica che non si trova facilmente eccettuati, forse, i Paesi in cui ha origine

Ingresso libero fino alle 20.45. Dalle 21 ingresso a 10 euro.

Lascia un commento