Noir in festival, Mr. Bean diventa Maigret

noir-in-festival-mr-bean-diventa-maigret
0 594

Abel Ferrara

Un omaggio a Margaret Atwood, che ha ricevuto il prestigioso Raymond Chandler Award, il premio letterario dedicato alla scrittura noir che ha riportato in Italia, dopo quindici anni, una scrittrice amatissima e in odor di Nobel. Un premio alla carriera a sorpresa a un regista controverso e unico come Abel Ferrara. Un altro ambitissimo riconoscimento, quello dedicato a Giorgio Scerbanenco, che vedrà concorrere i migliori giallisti italiani (la cinquina 2017 comprende Marcello Fois, Bruno Morchio, Elena Mearini, Luca D’andrea e Romano De Marco). Anche un nuovo concorso, cinematografico, in questo caso, e intitolato a un regista accantonato troppo in fretta e riscoperto poco prima della prematura scomparsa, Claudio Caligari: nel suo nome verrà premiato il miglior film italiano di genere. Il primo vincitore è un film d’animazione, Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone. E, attenzione, tra le sale antiche del Teatro Sociale si aggira anche il signore della paura: Dario Argento.

Anthony Hopkins è Hannibal Lecter: Il silenzio degli innocenti verrà proiettato in versione restaurata in HD 4K

Quale genere? Il noir, naturalmente. L’edizione 2017 di seconda edizione di Noir in festival è la seconda in Lombardia. Giunta al suo ventisettesimo anno, la manifestazione ha abbandonato Courmayeur nel 2016 (ma il pellegrinaggio è stato lungo: raccoglie il testimone del MystFest di Cattolica nel 1991 a Viareggio per poi trasferirsi in Valle d’Aosta) e, ora, ha trovato casa allo Iulm di Milano, che ospiterà gli incontri assieme alla Fondazione Feltrinelli, e all’Anteo Palazzo del Cinema, appena rilanciato mentre sul Lario si conferma la location del Teatro Sociale di Como. Ricchissimo il programma curato da Giorgio Gosetti e Marina Fabbri e portato sul Lario grazie al Consorzio Como turistica e ad Amici di Como, che hanno trovato interlocutori sensibili nell’associazione albergatori e nell’amministrazione comunale, inserendo questo prestigioso festival nel calendario di eventi di Città del Balocchi.

Noir in festival si inaugurerà il 3 dicembre a Milano per trasferirsi nella Convalle il 7 e concludersi il 10. Le informazioni al sito www.noirfest.com.


Il programma

8 DICEMBRE

Tomato Red di Juanita Wilson

– ore 17.30, Sala Bianca: [Conversazioni] NON SPEGNERE LA LUCE di Bernard Minier. Presenta Ranieri Polese
– ore 18, Teatro Sociale: [Concorso] TOMATO RED di Juanita Wilson. Sarà presente in sala la regista
– ore 18.30, Sala Bianca: [Conversazioni] NON TI FACCIO NIENTE di Paola Barbato. Presenta Annarita Briganti
– ore 18.30, Sala Bianca: [Conversazioni] UNA STORIA NERA di Antonella Lattanzi. Presenta Annarita Briganti

– ore 21, Teatro Sociale: [Concorso] MADAME HYDE – MRS. HYDE di Serge Bozon


9 DICEMBRE

Julianne Moore in Wonderstruck di Todd Haynes

– ore 10, Sala Bianca: lo scrittore Antonio Valenzi presenta il suo romanzo Golden standard
– ore 11, Sala Bianca: incontro pubblico con Abel Ferrara
– ore 17.30, Sala Bianca: [Conversazioni] BALLANDO NEL BUIO di Roberto Costantini. Presenta Annarita Briganti
– ore 18.30, Sala Bianca: [Conversazioni] LISSY di Luca D’Andrea. Presenta Sebastiano Triulzi
– ore 18.30 Sala Bianca: [Conversazioni] DEL DIRSI ADDIO di Marcello Fois. Presenta Sebastiano Triulzi
– ore 18.30, Sala Bianca: [Conversazioni] PARLA, MIA PAURA di Simona Vinci. Presenta Sebastiano Triulzi
– ore 21, Teatro Sociale: [Eventi] GUL – UNO SPARO NEL BUIO . A seguire la cerimonia di premiazione di Abel Ferrara.

Lascia un commento