Miniartextil n.27 nel 2017

miniartextil-n-27-nel-2017
0 1675

Se il 2016 lo abbiamo salutato sotto il segno dei nostri sogni e siamo ora pronti per volare a Parigi e a Venezia con le nostre piccole e grandi opere di fiber art, il 2017 lo abbiamo accolto con in testa già il nuovo titolo della prossima edizione di Miniartextil, la numero ventisette, che – con ogni probabilità – si svolgerà a Como nel prossimo autunno. Trovare la tematica a cui dedicare una nuova mostra contraddistinta dalla continua ricerca che Arte&Arte porta avanti nel campo della textile art non è stato poi così difficile. Ma è presto per annunciare a tutti come ci chiameremo nel nuovo anno. Anzi, qualcuno di voi, se ne avesse voglia, potrebbe tentare di indovinare il tema scelto, su Facebook, taggando Bibazz e Miniartextil.

Il 2016 è stato un anno record per Musei e gallerie d’arte, come segnalato anche nei giorni scorsi dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali; questo – forse – anche grazie a una continua politica di apertura verso gli utenti con ingressi gratuiti e agevolati in determinati giornate. Ma anche le istituzioni culturali private, vedi alla voce Guggenheim o Fondazione Pinault di Venezia o Gallerie d’Italia a Milano hanno registrato un afflusso sempre crescente di appassionati. Per non parlare, poi, dell’operazione The Floating Piers firmata Christo.

L’arte va di moda? Forse. Ma rimane pur sempre un territorio culturale che richiede devozione e impegno non soltanto da parte di chi, come noi ci lavora ogni giorno, ma anche di chi decide di accostarsi come visitatore. Tommaso Labranca, scrittore e intellettuale italiano scomparso troppo presto nel mese di agosto del nefasto 2016, racconta benissimo nella sua ultima opera, Vraghinaroda chi popola il mondo dell’arte contemporanea: è un saggio bellissimo, fatevi un regalo di Natale in ritardo. È tempo di saldi a breve, suvvia.

Noi vi aspettiamo il 12 gennaio allo Spazio Arte&Arete dalle 19. Perché? Fra pochi giorni lo scoprirete! E, se nel frattempo, voleste cercare di indovinare il prossimo titolo di Miniartextil…

Lascia un commento