Liberi tutti! Ecco Parolario 2016

parolario2016
0 1863

«Liberi di sognare, di giocare, di imparare; liberi di spiccare il volo verso quel gioco, allegro e serio, che è l’avventura delle parole e delle idee». È Liberi tutti! il filo conduttore della sedicesima edizione di Parolario, la manifestazione letteraria più importante della provincia di Como e uno dei punti di riferimento culturali in Lombardia. Dal 16 al 25 giugno saranno un centinaio gli appuntamenti (tutti a ingresso libero) con scrittori, poeti, giornalisti, attori, registi, musicisti così come non mancheranno la musica, il cinema, la poesia, il teatro e la filosofia.

La sede principale del festival sarà Villa Olmo, ma verranno organizzati incontri quotidiani anche a Villa del Grumello e a Villa Bernasconi di Cernobbio e altri ancora verranno ospitati a Villa Sucota, sede della Fondazione Antonio Ratti, e nella biblioteca di Brunate.

Tra gli autori di maggior spicco Mauro Corona, di ritorno dopo la sua clamorosa partecipazione di due anni fa (quando il festival letterario dovette spostarsi nella meno capiente Villa Gallia e l’incredibile afflusso di gente spinse a un’improvvisata quanto suggestiva presentazione all’aperto), i giornalisti Antonio Caprarica, con una dedica alla regina Elisabetta II per il suo 90° compleanno, Mario Giordano, che racconta il business dei profughi, e Giovanni Floris con il suo secondo romanzo. Sarà presente in qualità di scrittrice anche la regista Cristina Comencini come l’attore Marco D’Amore, che spopola in questi giorni sul piccolo schermo grazie alla seconda stagione di Gomorra – La serie, coautore con Francesco Ghiaccio di un libro che denuncia lo scandalo dell’amianto trasposto anche in un film dall’unico titolo Un posto sicuro.

parolario combo

E ancora, in ordine sparso, Simonetta Agnello HornbyGian Paolo Serino, Hans Tuzzi, Antonio Manzini, Paolo Maurensig, Beatrice Masini, Annarita Briganti e Andrea Fazioli, Roland Buti, Fabrizio Panzera, Gianni Moresi, il poeta Antonio Rossi, Armando Massarent, Elisabetta Rasy, Maria Rosa Valentini, Anna Ottani Cavina, Maurizio Scarpari e Gian Carlo Calza, Claudio Risé, Alberto Pellai, Rachele Ferrario, Dario Cresto-Dina, Emilio Magni, Salvatore Striano, Massimiano Bucchi

Si conferma anche la tradizione di un focus su un Paese con una serie di appuntamenti dedicati alla Cina così come non mancheranno le conversazioni filosofiche con L’incontro delle idee. Quattro conversazioni tra scienza e filosofia che vedranno ospiti Giorgio Vallortigara con Lisa Vozza, Mario De Caro, Telmo Pievani e Nicola Canessa. Inoltre Gianni Vattimo e Donatella Di Cesare

Ampio spazio avranno anche le grandi inchieste tra giornalismo e attualità: si parlerà di misteri italiani con Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, di malavita organizzata con Francesco Condoluci e Angiolo Pellegrini e con Isidoro Meli che avrà un ospite particolare, Davide Van De Sfroos mentre si parla di donne con Sabrina Scampini, di giovani con l’europarlamentare Lara Comi, di famiglia con Rosa Matteucci e di genetica con Maurizio Quilici.

Ma Parolario non è solo libri. Ecco il workshop di scrittura creativa di Andrea Di Gregorio, il seminario / performance della yoga master Benedetta Spada e Marc Vincent. Collaborazioni con il Teatro San Teodoro di Cantù per un’anteprima di Nati due volte, lo spettacolo che Christian Poggioni ha tratto dal testo di Giuseppe Pontiggia, con il Premio Antonio Fogazzaro per una conferenza sulla crisi del Modernismo con Paolo Marangon e Alberto Buscaglia.

Un’ampia sezione sarà dedicata al verde con interventi di Pia Pera, Emanuela Rosa – Clot, Marco Martella, Natalia Aspesi, Fabio Giardiniere, Lorenza Zambon, Marco Martella, Fabrizio Panzera e Gianni Moresi.
parolariocombo2

Tre gli appuntamenti musicali curati da Alessio Brunialti. In una serata gli Absolute beginners raccontati da Carlo Massarini si incroceranno con le narrazioni musicali di Ezio Guaitamacchi e Brunella Boschetti impreziosite dai quadri di Carlo Montana per sfociare in un omaggio a David Bowie con il cantautore di culto Andrea Chimenti. Una dedica anche a Ivan Graziani con i Sulutumana in trio per accompagnare il cantautore  Alfredo Scogna nella presentazione del volume che Paolo Talanca ha dedicato all’artista prematuramente scomparso (sarà presente la moglie, Anna Bischi Graziani). Infine un concerto di Vincenzo Zitello che anticipa l’uscita del suo prossimo album, dalla fronte imporonta letteraria.

Il parco di Villa del Grumello farà da sfondo alla passeggiata poetica La natura e gli affetti con la poetessa Vivian Lamarque accompagnata da un omaggio in versi di Mario Santagostini, Pietro Berra e Paolo Brambilla. Ancora due dediche a due grandi protagoniste della letteratura italiana del Novecento, Alda Merini e Maria Corti e al poeta romantico e civile russo Pencho Slavejkov. Pietro Berra presenterà la sua sesta raccolta di poesie.

In seconda serata lo spazio cinematografico con un autentica chicca: reduce dal successo nelle sale cinematografiche di Svizzera, Germania e Austria, e recente vincitore per la miglior biografia al Festival International du Film sur l’Art 2016 di Montréal, approda anche a Parolario il film documentario Giovanni Segantini. Magia della Luce, prima proiezione italiana dopo quella del Film Festival di Trento. A presentare il ritratto del maestro trentino, tra le figure più carismatiche della pittura europea di fine Ottocento, ci saranno il regista Christian Labhart e Diana Segantini, pronipote del grande pittore.

E ancora spazio ai bambini, contaminazioni gastronomico – letterarie, mostre, solidarietà (il charity partner di Parolario quest’anno è Comocuore onlus).

Anche durante lo svolgimento della manifestazione sarà possibile sottoscrivere la Card Amici di Parolario: un modo per contribuire a tenere in vita non solo il festival ma anche il ciclo di incontri Aspettando Parolario che si svolge durante tutto l’anno. La Card offre ai suoi possessori la possibilità di usufruire di molte convenzioni, che vengono costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

Novità di questa edizione: per tutto il periodo di Parolario è attivo nel parco di Villa Olmo il punto ristoro Il cibo raccontato a cura della cooperativa sociale Corto Circuito onlus, aperto tutti i giorni, dalle 9.30 alle 23. Durante il festival è attiva una navetta gratuita tra Piazza Cavour, Villa Olmo, Villa del Grumello e Villa Bernasconi in collaborazione con Asf autolinee.

Lascia un commento