Le ricette di Sara: torta salata con porro e patate

0 938

Un problema che ho avuto volendo rinunciare a latticini e uova è stato… E le torte salate? Io adoro le torte salate e ne ho sempre cucinate in quantità e per ogni occasione… Quindi? So che molti usano la farina di ceci per ottenere la consistenza giusta del composto, ma io odio la farina di ceci. Non mi piace proprio, trovo che abbia un retrogusto strano, pungente. Vi propongo perciò questa torta salata super super easy che come base ha il purè (o le patate schiacciate) con l’aggiunta di panna di soia / riso (o besciamella di soia) per ammorbidire il composto e come ingrediente principale il porro*, che, soffritto, dà carattere alla torta.

Andiamo quindi a procurarci questi semplici ed economici ingredienti:
Pasta brisé (va benissimo quella comprata ma se volete farla da voi provate qui)
3 patate bollite
1 porro
6 cucchiai di panna di soia
Olio extravergine di oliva
Sale, pepe, noce moscata
2 cucchiaini di lievito alimentare in scaglie (facoltativo)

Soffriggete il porro tagliato a rondelle in una padella con sale e pepe.

Nel frattempo fate bollire le patate e schiacciatele, poi amalgamate il porro soffritto con la purea ottenuta e la panna di soia (o besciamella), regolando di sale, pepe e noce moscata (e lievito alimentare se lo usate).

Disponete il composto ottenuto sulla pasta brisé bucherellata e infornate la torta a 180 gradi con forno statico preriscaldato per circa 45 minuti (ma dipende dai forni, quindi dateci un occhio).

Lasciate raffreddare almeno mezz’ora prima di consumarla.


Potete sostituire il porro con qualsiasi verdura a vostro piacimento che vi sembra possa starci bene (per esempio spinaci, broccoli, radicchio); questa torta è una “base” da modificare a vostra fantasia con aromi e gusti che preferite.


Se volete dare ancora più carattere alla torta, aggiungete 100 gr di tofu affumicato, tagliato a dadini, soffritto in padella e sfumato con il Tamari

Lascia un commento