Le ricette di Sara: torta fredda alle pesche

le-ricette-di-sara-torta-fredda-alle-pesche
0 968

Cari amici di Bibazz, siete rientrati dalle ferie? Io ho ancora qualche giorno di relax al mare ma, nonostante questo, eccomi qui per voi! Oggi voglio condividere la ricetta di una torta fredda, nata quasi per caso in un weekend meraviglioso trascorso sulle montagne comasche. Spero piacerà anche a voi come è piaciuta alle persone che l’hanno mangiata con me. Inoltre questa torta ha il vantaggio di non dover essere cotta in forno ed è molto fresca quindi perfettamente adatta agli ultimi giorni d’estate. La preparazione è, ahimé, un po’ lunga, soprattutto perché per gustarla al meglio va lasciata qualche ora in frigorifero, e gli strati vanno aggiunti solo quando sono freddi, altrimenti si rischia di rovinare l’effetto finale: la base, infatti, deve essere rigida (ma tagliabile) e la crema morbida ma consistente (non deve strabordare quando la si taglia). Vi consiglio quindi, se potete, di prepararla addirittura il giorno prima. Buon lavoro! Per una classica teglia tonda di circa 22cm procuriamoci quindi

Per la base:
250 gr di biscotti secchi
150 gr di margarina (o burro di soia)

Per la crema:
800 ml di latte vegetale (io ho usato quello di soia)
150 gr di zucchero di canna
6 cucchiai di farina
2 cucchiai di maizena
3 cucchiaini di Agar Agar in polvere (facoltativo)
Vaniglia (essenza o stecca)
Scorza di limone

Per la copertura:
3 pesche
4 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di Agar Agar in polvere (facoltativo)

Sbriciolate finemente, a mano o nel robot da cucina, i biscotti.

Fondete la margarina in un pentolino

e uniteli mescolando per bene (il composto deve risultare malleabile, se fosse troppo secco aiutatevi con un goccio di latte vegetale, ma un goccio! Altrimenti diventa una pappetta e non solidifica!).

Ricoprite il fondo di una teglia apribile con la carta da forno e riempitela con il composto ottenuto, livellandolo per bene. Mettete il tutto in freezer da mezz’ora a un’ora per far solidificare.

Nel frattempo preparate la crema unendo gli ingredienti solidi e mescolandoli in una pentola.

Aggiungete una piccola parte di latte mescolando a freddo per formare una cremina, mettete sul fuoco e continuate a mescolare aggiungendo il latte a poco a poco e la vaniglia. Portate a bollore e lasciate sobbollire per 3/4 minuti.

Lasciate raffreddare la crema in frigo e poi spalmatela sopra la base tolta dal freezer, livellatela e lasciate il tutto in frigorifero.

A questo punto sbucciate e tagliate le pesche a pezzetti e mettetele sul fuoco insieme allo zucchero e alla polvere di Agar Agar.

Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 5 / 6 minuti, o comunque finché le pesche non si siano ammorbidite.

Io aggiungo qualche fogliolina di menta per rendere il gusto più fresco e ne passo una parte con il minipimer per formare una cremina. Ora potete ricoprire la vostra torta con la riduzione di frutta e rimettere il tutto in frigo per qualche ora.

Fate attenzione quando aprite la teglia: eventualmente aiutatevi con un coltello perché è una torta morbida.

Se avete poco tempo potreste tenerla in freezer un’ora prima di servirla, ma mi raccomando non troppo perché non deve congelare!

Come sempre, per questa e altre ricette vi aspetto sul mio blog!

Lascia un commento