Le ricette di Sara: mini clafoutis salati

le-ricette-di-sara-mini-clafoutis-salati
0 888

Cari amici di Bibazz, con questo piatto la mia cucina chiude i battenti per un paio di settimane. Sarete tutti in mood vacanziero e fa davvero tanto caldo per avere voglia di seguirmi nelle mie scorribande culinarie, quindi vi lascio in pace per un po’ e vi do appuntamento a sabato 26 agosto con una nuova e buonissima ricetta!

(La modestia non è mai stata il mio forte…)

Ma bando alle ciance e andiamo a cucinare un nuovo esperimento a base della mia amata aquafaba: una preparazione salata che mi girava in testa da un po’ e che è venuta perfetta al primo colpo! Si tratta di mini clafoutis cotti negli stampini dei muffins, a base di zucchine e porri, che poi ho voluto caratterizzare maggiormente ricoprendoli con una salsa al basilico “simil – pesto”. Il risultato è fresco e saporito allo stesso tempo. Vi consiglio di gustarli a temperatura ambiente o addirittura freddi: sono perfetti per un aperitivo estivo, magari accompagnati da un buon bicchiere di prosecco ghiacciato!

Correte al supermercato (anche per stare un po’ al fresco) e procuratevi, per circa 15 mini muffins:

270 gr di aquafaba

3 zucchine

1 porro

200 gr di farina 0

Noce moscata

Sale/Pepe

Per la salsina:

30 foglie di basilico

35 gr di anacardi

90 gr di pinoli

Olio Evo q.b.

Sale/Pepe

Fate soffriggere il porro a rondelle insieme alle zucchine tagliate a dadini in poco olio; quando risulteranno morbidi, ma non sfatti, salate, pepate e lasciate intiepidire.

Nel frattempo, montate a neve l’aquafaba con le fruste elettriche o con la planetaria (come al solito armatevi di pazienza perché occorreranno 10 minuti).

Incorporate la farina poco alla volta mescolando a velocità minima o con una spatola, per non far smontare il composto e regolate di sale, pepe e noce moscata per poi unirlo alle verdure tiepide.

Riempite quindi con un cucchiaio dei pirottini da muffin in silicone* e metteteli in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti.

Nel frattempo preparate la salsa di copertura frullando gli anacardi, i pinoli, le foglie di basilico e il sale e regolandovi con l’olio per darle la giusta cremosità.

A cottura ultimata lasciate raffreddare i mini-clafoutis, sformateli e copriteli con la salsa al basilico.

*Se non avete gli stampini in silicone – male, molto male, perché sono super versatili sia per dolci che per salati) potete provare a fare il tutto in uno stampo da crostata… però foderandolo con carta da forno, se non è in silicone, e controllando la cottura. Io comunque vi consiglio di acquistarli: con 4 o 5 euro ve li portate a casa!

Lascia un commento