Le ricette di Sara: mayonese all’aquafaba

le-ricette-di-sara-mayonese-allaquafaba
0 1047

Sì, lo so… Con questi tre giorni di ponte e con questo tempo strepitoso sarete tutti in panciolle su qualche sdraio davanti al lago o al fresco dei monti, quindi pochi di voi avranno voglia o occasione di cucinare. Non vi tedierò, perciò, con una ricetta laboriosa, ma vi insegnerò a fare la più buona maionese senza uovo che abbiate mai mangiato! Con cosa? Vediamo se indovinate… Ma con l’aquafaba naturalmente!!! Come al solito questo magico ingrediente non ci delude e crea una salsa perfetta sia nella consistenza che nel sapore e molto più fresca e leggera della versione “classica”.

Procuriamoci
100 gr di AquaFaba (in questo caso va bene anche salata)
250 gr di olio di semi (io preferisco quello di girasoli)
2 cucchiaini di senape
1 o 2 cucchiaini di aceto di mele (o aceto bianco)
Succo di limone a piacere
Sale e pepe q.b.

Il procedimento è identico a quello di una “normale” maionese fatta in casa, solo che al posto dell’uovo si usa l’aquafaba. Quindi scolate una latta di ceci, pesatene il quantitativo richiesto e mettetela nel bicchiere del minipimer iniziando a emulsionare e a inglobare aria muovendo il frullatore a immersione in su e in giù.

Noterete che immediatamente il composto diventa bianco e schiumoso; dopo una decina di secondi aggiungete gli altri ingredienti e, sempre emulsionando, l’olio a filo.


Nel giro di pochi minuti otterrete un composto molto cremoso che diventerà ancora più sodo se lasciato in frigo qualche ora.

Se doveste notare che non ottenete la consistenza desiderata (qualche volta può succedere, dipende dall’acqua dei ceci che non è sempre uguale) e per non abusare di altro olio che la appesantirà troppo, vi consiglio di aggiungere una punta di cucchiaino di addensante naturale per esempio la farina di carrube o la gomma di guar in polvere, non hanno gusto e stabilizzeranno la salsa.

La maionese così ottenuta è davvero buonissima e fresca in bocca. Vi assicuro che non tornerete più indietro. Provare per credere!
Naturalmente potete usarla come base per moltissime salse, dalle classiche tartara, alioli, salsa rosa fino a sbizzarrirvi come più vi piace con olive

O con erbe aromatiche.

Io, per esempio, la adoro con il basilico tritato o con l’erba cipollina!

Come sempre, per questa e altre ricette vi aspetto sul mio blog!

Lascia un commento