In via Milano apre la Ciclofficina

0 1475

Forse, ma dico forse, qualcuno mi avrà sentito parlare molto molto bene della Parada par Tücc. Riguardo alla scorsa edizione, in particolare, il mio entusiasmo era dovuto al laboratorio a cui avevo partecipato, quello della Ciclofficina. Un luogo in cui ci siamo sbizzarriti, sotto la guida dei membri storici, a modificare biciclette e tricicli, a creare strani mezzi a pedali, a ideare costumi ad hoc. La  Ciclofficina, però, è molto di più e oggi c’è un ulteriore motivo per parlarne (bene, ovviamente).

ciclofficina

Forse non tutti sanno, infatti, che la Ciclofficina par Tücc esiste da da diversi anni, come gruppo informale e un anno e mezzo fa si è costituita come associazione di promozione sociale. Come qualcuno  potrà aver, brillantemente, intuito, il proposito principale di questa associazione è quello di  diffondere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano, così da  promuovere, in senso più ampio, un modello di sviluppo urbano sempre più umano e sostenibile. Potevo io, che scorrazzo sulla mia bici fiorata notte e dì, non esserne conquistata?

10626392_1583408721894436_333363845866141733_o

Dato l’obiettivo principale, la Ciclofficina ha poi sviluppato una serie di attività pratiche, motivo per cui è nata l’idea di offrire ai cittadini la possibilità di effettuare semplici riparazioni alle proprie biciclette in uno spazio dotato  di strumenti, utensili, materiali di recupero, peraltro con la presenza di persone esperte che possano dare dritte sulla manutenzione. Non crediate, però, che si tratti “solo” di uno spazio  dedicato al lavoro manuale: la Ciclofficina (Cicloffa,  per gli amici) è un luogo di incontro e di aggregazione, in cui chiacchierare, ascoltare musica, scambiarsi opinioni sulle bici, sulle passeggiate e sui percorsi ma anche sugli eventi e gli argomenti più disparati.

image

La logica, evidentemente, è del tutto diversa da quella commerciale e non intacca minimamente quella che è l’area di competenza degli esercenti; ne è dimostrazione il fatto che anche questa fa parte di una rete di associazioni – Como Ciclabile – Coordinamento provinciale ciclabilità – che perseguono lo scopo principale della mobilità sostenibile e ciclabile; tra queste, Fiab Como Biciamo, La Città Possibile, Legambiente, Como a Ruota Libera e Iubilantes. Non mancano, ovviamente, le collaborazioni con  L’isola che c’è, Caritas, Associazione par Tucc, ArtificioArci, De.Com e Radici e Ali, nonchè il sostegno dell’amministrazione locale.

image1Ecco, dovete anche sapere che per oltre un anno la sede operativa è stata all’interno delle Caserme de Cristoforis ma da lì è stato necessario trasferirsi. E qui viene il bello!

Sabato  24 settembre, infatti, si terrà l’inaugurazione ufficiale della sede di via Milano, al civico 250. I soci fondatori, insieme ai nuovi membri e ai numerosi altri volontari hanno rimesso a nuovo con costanza, impegno, inventiva ed entusiasmo i locali che saranno da ora in poi (si spera per lungo tempo) la sede dell’associazione.

Intanto, però, c’è da gustarsi la giornata di sabato, che ha un programma che è una bomba:  dalle 11 alle 22 (non dite che non avevate tempo di passare) sarà possibile ammirare l’esposizione  dei ciclo-mezzi e il foto-documentario. Alle  16 parte il workshop sulle riparazioni basilari e dalle 17 ci si rifocillerà con rinfresco a suon di musica.

image2

L’inaugurazione della sede di via Milano rappresenta un  momento di svolta per le attività della Ciclofficina Par Tücc, ma sarà anche l’occasione per festeggiare, a poco più di un anno dalla nascita dell’associazione,  la riuscita di un progetto in cui in tanti hanno creduto.

Si sta già lavorando per gestire le aperture che, anche grazie ai numerosi futuri volontari (a buon intenditor…), si spera possano essere sempre più frequenti.

Ci vediamo sabato, quindi: testa bassa e pedalare!

PS: intendiamoci… non è che se non siete dotati di bici l’ingresso vi è precluso, eh, per cui siateci in tanti – anche a piedi o coi pattini o come volete voi – e passate parola!

Lascia un commento