Il rituale del male di Grangé alla Ubik

il-rituale-del-male-di-grange-alla-ubik
0 924

1È uno dei maestri riconosciuti del thriller internazionale il francese Jean – Christophe Grangé, atteso venerdì 11 novembre alle 18 alla Libreria Ubik di Piazza San Fedele 32 a Como per presentare la sua ultima opera, Il rituale del male, già bestseller in patria (in originale si intitola Lontano ed è stato già pubblicato il sequel, Congo requiem) e accolto alla sua uscita con grande favore dai fan del genere anche in Italia. Da appassionato di letteratura thriller, horror e affini, il mio incontro con Grangé è stato fulminante. Avevo visto il film tratto da I fiumi di porpora, che probabilmente è ancora oggi il suo romanzo più noto, ma non avevo collegato la pellicola (peraltro una mediocre trasposizione, come scoprirò poi) all’autore del soggetto. A catturarmi, invece, in maniera totale e definitiva fu L’istinto del sangue, uscito nel 2009. Lo stile di Grangé, idolatrato e imitato da molti suoi estimatori, è quanto di più avvincente possa augurarsi un amante di letteratura gialla e mystery, con trame a orologeria, atmosfere cupe e malsane, personaggi in continua evoluzione e colpi di scena a raffica, il tutto montato spesso su un substrato sviluppato con maestria e conoscenza che unisce esoterismo a suggestive ambientazioni geografiche, studi antropologici a scomode verità storiche. Da allora è stato un attimo andare a leggersi ogni sua opera precedente e successiva, si, un attimo, perché i suoi libri sono di quelli che una volta iniziati ti prendono all’amo e li finisci in due notti, quasi dimenticandoti di respirare. L’incontro di oggi, moderato dal giornalista Alessio Brunialti al secondo piano della Ubik, è a ingresso libero.

Lascia un commento