Il maglione natalizio più brutto: un concorso al San Teodoro

il-maglione-natalizio-piu-brutto-un-concorso-al-san-teodoro
0 1313

Può capitare a tutti: si scarta il pacco di Natale, è una cosa morbida, si inizia a sudare, perfino a pregare «Fa’ che sia una sciarpa! Fa’ che sia una sciarpa!» e alla fine non c’è niente da fare. È un maglione, fattincasa, dalle mani amorevoli di una nonna, di una suocera, fossanco di una prozia che ha un senso dell’orrido e del ridicolo assolutamente inesistente, oppure possiede una sottile perfidia che non le conoscete.

Ma una volta fatto buon viso a cattivo regalo, una volta indossato l’orripilante capo di vestiario almeno per la durata della cena in cui è stato donato (in genere portandolo sopra la felpa o un altro golf, sudando disperatamente), che fare di quel coso? Ci ha pensato il Teatro San Teodoro con il Contest del maglione brutto, giunto al quarto anno consecutivo.

«Dopo il grande successo delle scorse edizioni che hanno visto sul palco del teatro maglioni con greche, renne, pupazzi di neve e babbo natale di tutte le fogge possibili e immaginabili – spiega Marco De Marco – il San Teodoro non ha voluto rinunciare a quella che, ormai, è una tradizione del Natale in provincia di Como. In palio per i maglioni peggiori abbonamenti e biglietti agli spettacoli della stagione teatrale di prosa, cabaret e sinfonica del Teatro».

È c’è una novita (and there’s something new): «Questa edizione si arricchisce della possibilità di conversare in lingua inglese col facilitatole madrelingua Alex Bygate che proporrà la traduzione simultanea del concorso nella lingua di Shakespeare». L’appuntamento con i peggiori maglioni è domenica 18 dicembre alle 19 in teatro.

 

Lascia un commento