Humussiamo insieme… per la sesta volta!

humussiamo-insieme-per-la-sesta-volta
0 885

Premettendo che per la serata del 2 giugno sono in programma tantissime iniziative e manifestazioni, non possiamo non ricordare Humussiamo insieme. A Ossuccio, nella Sala Civica Tremezzina, si terrà infatti la sesta edizione della Cena palestinese organizzata dall’associazione In Viaggio e dal Coordinamento comasco per la pace, con la collaborazione della Comunità palestinese della Lombardia, e patrocinata dal Comune di Tremezzina. Il Coordinamento comasco per la pace è più che noto a Como (e non solo) per le attività e le iniziative che organizza su vari fronti; l’associazione In Viaggio è una piccola realtà con sede a Menaggio che ha, tra i suoi obiettivi principali, favorire la diffusione della conoscenza e del rispetto di altre culture, promuovere la pace, i diritti umani e i diritti dei popoli e sensibilizzare la popolazione sulle problematiche legate alla globalizzazione e ai rapporti tra il Nord e il Sud del mondo. A ciò si affianca l’attuale attività principale, quella di contribuire a diffondere una cultura improntata ad un consumo critico, equo e solidale. Venerdì sera, a partire dalle 19.30, si potranno gustare specialità palestinesi e godersi parole, immagini e musica dalla Palestina.

Durante la serata interverrà anche Valentina Venditti del Progetto Ciss Gaza. Il progetto è iniziato a dicembre 2013, finanziato dalla Cooperazione Italiana e realizzato dal Ciss in collaborazione con El Wedad Society.

Lo staff coinvolto interviene a favore dei bambini e delle loro famiglie colpiti da Sindrome Post Traumatica da Stress (Ptsd) nei Governatorati di Beit lahya, Gaza e Jabalya, dove le operazioni militari israeliane Piombo Fuso (2008 / 2009) e Colonna di Difesa (2012) hanno avuto gravi conseguenze nella vita della popolazione. La realizzazione del progetto avviene attraverso la creazione di servizi di assistenza psicosociale, educativa e psicologica nelle ludoteche, negli ospedali e a domicilio. Otto animatori e sei psicologi organizzano e gestiscono le attività ludiche, quelle di alfabetizzazione, il supporto psicologico tramite clinica mobile e negli ospedali.

A tale progetto sarà destinato l’intero ricavato della serata: per gli adulti è previsto un costo di 20 euro, mentre per i più piccoli si paga la quota – simbolica – di 5 euro. Dall’antipasto al dolce, per finire con tè alla menta e caffè, l’intero menù sarà preparato da una fantastica cuoca palestinese e dai volontari. Se si considera poi la collocazione all’aperto, con vista lago di fronte all’Isola Comacina… non si può non esserne invogliati.
La prenotazione è obbligatoria – affrettatevi, perché i posti sono limitati – da effettuarsi tramite il modulo al link my.tremezzina.co/humussiamo. Tutte le informazioni le trovate contattando gli organizzatori (Gianni: 3389145919 e Francesca: 3388765633) o visitando la pagina Facebook dell’evento.

Lascia un commento