Focus Romania 2: Réka Ugron

focus-romania-2-reka-ugron-linaugurazione
0 690

Réka UgronDal 3 maggio (inaugurazione alle 18.30) alla MAG di Como si potrà visitare il seguito della precedente mostra concentrata sulle avanguardie rumene. È una ricerca che approfondisce l’attuale felice condizione della pittura dell’Est europeo, inserendo, tra le opere di Laurian Popa e Diana Serghiuta, una serie, tra le più attuali, dell’artista rumeno / ungherese Réka Ugron. Guardando le opere della mostra Focus Romania 2: Re-wild, le correlazioni più immediate rimandano alla pop art, quella dei cartoon e del consumismo propria degli Anni Sessanta, sino a lambire i dadaismi di fine secolo scorso dei ritagli visivi di Hans Clavin e degli oggetti-manichino di John Furnival. Risultano evidenti i rimandi all’utilizzo del mezzo fotografico come supporto (audiovisivo e non soltanto visivo) alla creazione su tela, come alla narrative painting, capace di ricomporre la dissonanza cognitiva in un discorso figurativo plateale.
La creatività progettuale di Ugron è davvero ragguardevole, almeno pari alla sua capacità pittorica di realizzazione, al tratto del segno dai contorni netti, sempre dosata ed impeccabile nelle sfumature dei colori, nel contrasto della luce del cielo con una luce verosimile. Come quella che si respira, dietro la vetrina della Mag.
L’esposizione sarà visitabile fino al 21 maggio con i seguenti orari: da martedì a sabato, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. Ingresso libero.
Infoline: 3287521463
info@marsiglioneartsgallery.com
www.magcomo.it

Lascia un commento