Europa in Versi, il settimo festival internazionale della poesia a Villa Gallia

0 652

Venerdì 7 e sabato 8 aprile si terrà Europa in versi, la settima edizione del Festival Internazionale di poesia organizzato dall’associazione culturale La Casa della Poesia di Como, presieduta da Laura Garavaglia, che ogni anno vede la partecipazione di poeti italiani, europei e internazionali, oltre a personaggi della cultura, scrittori, critici, docenti universitari, ed ha anche l’obiettivo di far conoscere i giovani talenti della poesia e dell’arte offrendo loro un’occasione di visibilità in un contesto culturale di così alto livello. Il tema ispiratore di quest’anno sarà Poesia, scienza e tecnologia, e il programma, ricco e dettagliato, contiene numerosi appuntamenti imperdibili.

Laura Garavaglia

Europa in Versi punta anche sul coinvolgimento e la collaborazione dei giovani: gli studenti dell’Istituto Enaip di Como e del Dipartimento di diritto, economie e culture dell’Università dell’Insubria saranno impegnati nell’accoglienza di poeti e pubblico, si occuperanno della vendita dei libri, faranno da traduttori e interpreti, mentre gli allievi del Conservatorio avranno modo di farsi conoscere eseguendo brani musicali come intermezzo tra le letture di poesie. Inoltre, gli studenti delle scuole superiori di Como (in particolare il liceo classico Volta e il liceo musicale Ciceri insieme ai docenti di lettere e di educazione musicale) creeranno musiche sui versi dei poeti e tradurranno le poesie in altre lingue, oltre a comporre nuove poesie sulla base delle emozioni che i versi dei poeti partecipanti susciteranno in loro.

Qui di seguito il programma dettagliato di tutte le attività:

Venerdì 7 aprile

Dalle 10 alle 12.30, aula magna dell’Università dell’Insubria, via Sant’Abbondio 12, Como 
Introduzione a cura della professoressa Barbara Pozzo, con gli interventi su Scienza, poesia e matematica del professor Stefano Serra Capizzano e Il racconto della natura: poesia senza confini della professoressa Michela Prest. Moderano l’incontro Laura Garavaglia (presidente de La Casa della Poesia di Como e direttrice artistica del Festival) ed Elisabetta Broli (giornalista e scrittrice).

Dalle 9.30 alle 12.30, liceo classico Volta, via Cesare Cantù 57, Como
Incontro tra poeti, docenti e studenti (riservato a questi ultimi), moderatore Andrea Tavernati (vicepresidente de La Casa della Poesia di Como).

Dalle 17 alle 19.30, ComoNExT – Parco scientifico tecnologico, via Cavour 2, Lomazzo
Introduzione a cura di Roberto Galaverni (critico letterario e giornalista culturale) e Incontri di….versi, dialogo tra il pubblico e i poeti.

Sabato 8 aprile

Dalle 10 alle 12, liceo scientifico Giovio, via Paoli 28, Como e liceo delle scienze umane, musicale e linguistico Ciceri, via Carducci 12, Como
Incontro tra i poeti, docenti e studenti (riservato a questi ultimi). Moderatori Laura Garavaglia e Andrea Tavernati.

Dalle 14, Villa Gallia, passeggiata di Villa Olmo
Saluto alle autorità di Laura Garavaglia e di Maria Grazia Sassi (assessore alla cultura di Casnate con Bernate, consigliere provinciale, membro della direzione nazionale Comuni e Regioni in Europa), introduzione del Festival a cura di Roberto Galaverni e breve intermezzo musicale a cura degli allievi del Conservatorio di Como.
A seguire, reading internazionale di poesia, presentato da Wolfango Testoni (socio de La Casa della Poesia di Como) e Andrea Tavernati, con la partecipazione di poeti provenienti da paesi di tutto il mondo: Bruno Galluccio, laureato in fisica, autore di Verticali La misura dello zero; Helen Soraghan Dwyer, presidente dell’Unione degli scrittori irlandesi e produttrice di Rhyme & reason, programma settimanale sull’arte, trasmesso dalla radio comunitaria Dublin South FM; Giovanny Gomez, colombiano, fondatore e direttore della rivista di poesia Luna de locos e del Festival Internacional de Poesía de Pereira, vincitore del Premio Nacional de Poesía María Mercedes Carranza (2006) e il Premio Letras del Mundo assegnato dalla casa editrice messicana Ediciones Sin Nombres; Rubén Darío Lotero, poeta, storico, scrittore, ricercatore e docente di lingua e letteratura spagnola a Madrid, vincitore del X Premio Nazionale di Poesia dell’ Università di Antioquia; Ion Deaconescu, poeta rumeno, scrittore, romanziere, critico letterario, traduttore e docente presso la Facoltà di Scienze Sociali dell’Università di Craiova, ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali ed è presidente dell’Accademia internazionale Mihai Eminescu; Marta Markoska, macedone, premiata due volte con prestigiosi riconoscimenti come il premio Todor Chalovski nel 2015, il Beli Mugri nel 2014 e l’Aco Karamanov nel 2012; Víctor Rodríguez Núñez, uno degli scrittori contemporanei più importanti di Cuba, vincitore del premio di poesia Loewe in Spagna, giornalista, critico letterario, traduttore, studioso e professore di spagnolo al Kenyon College di Gambier, Ohio; Françoise Roy, canadese, poeta, traduttrice, scrittrice, geografa e fotografa, ha vinto numerosi premi a livello internazionale, tra cui il Premio internazionale per la traduzione della poesia, il Premio di narrativa Jacqueline Déry-Mochon, il Premio Nazionale di Poesia Alonso Vidal, il Premio internazionale di poesia Ditet e Naimit, il Premio internazionale di poesia Orient – Occident e il Premio internazionale di poesia Tijuana; Haydar Ergülen, scrittore turco molto prolifico, dirige due festival letterari, uno a Eskişehir e uno a Istanbul; Giovanni Darconza, poeta, narratore, traduttore e docente di letteratura e cultura spagnola all’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, vincitore del concorso Jacques Prévert nel 2006 e del Premio Frontino Montefeltro nel 2014; Cinzia Demi, operatrice culturale, poeta, scrittrice, saggista, direttrice delle collane di poesia per Pendragon, Minerva, Il Foglio e presidente dell’associazione culturale EstroversiMonica Aasprong, norvegese,  lavora con installazioni e Audioworks e fa parte del comitato di redazione di Oslo Pilot, un progetto che indaga le possibilità del testo poetico nello spazio pubblico.
In serata si terrà un rinfresco e la  premiazione dei vincitori del premio internazionale di poesia e Narrativa Europa in Versi, alla presenza dei membri della giuria, tra cui il Presidente Milo De Angelis e Mario Santagostini. Durante il Festival, dalle 14.30 alle 16, il poeta e critico letterario Mario Santagostini darà vita alla Bottega di poesia, già collaudata con successo durante le scorse edizioni, offrendo pareri critici a tutti coloro che tra il pubblico vorranno far leggere i loro versi.
Un servizio bar sarà disponibile durante l’evento e si potrà visitare una mostra di opere d’arte ispirate alle poesie dei poeti partecipanti al Festival a cura degli allievi dell’Accademia di belle arti Aldo Galli.

Ingresso libero.
Per informazioni: europainversi.orgwww.lacasadellapoesiadicomo.com

Lascia un commento