E alla fine Now… is Wow!

0 1087

Una partenza in sordina – ma quando si dice alle 21.30, ragazzi, per una volta si potrebbe anche arrivare puntuali – un progressivo afflusso di pubblico e, alla fine, un padiglione centrale di Villa Erba pieno con tantissimi ragazzi anche a godersi il fresco del grande parco, ascoltando musica.

Un successo, quindi, anche per la seconda preview di Wow Music Festival all’interno di Now Festival del futuro sostenibile ieri sera.

Intriganti le tre proposte musicali, legate indissolubilmente a una forte componente visual. Apertura affidata ai C’mon Tigre che, forti della loro collaborazione con un maestro come Gianluigi Toccafondo, hanno sonorizzato animazioni di grande impatto (tra le tante un balletto che non può non rimandare al fandango realizzato per l’omonima casa di distribuzione cinematografica).

cmontigre

Subito dopo spazio al dreampop dei Dumbo Gets Mad forti degli intrecci vocali di Luca e Carlotta e delle evoluzioni strumentali che sfiorano la psichedelia, tutto incorniciato da un light show very sixties.dumbo

Gran finale da dancefloor con Clap! Clap! C’è sempre chi si mette a ridere quando qualcuno dice che i dj suonano, ma lui non si imita a stare alla consolle: lavora con tutto il corpo, scatenato come un cubista di se stesso. A quel punto (siamo oltre la mezzanotte) la sala è piena e tutta per lui.

clap

Ma non è finita: Now propone musica anche domenica, alle 19, con il concerto di Giovanni Truppi. Qui tutti i dettagli.

Foto belle di Andrea Butti, le altre no.

Lascia un commento