Dopo un lungo silenzio… un Dylan Dog firmato Sclavi

0 640

14681874_1088996651197225_622194909161519639_nTiziano Sclavi torna a scrivere una storia di Dylan Dog. È il numero 362 delle serie inedita, Dopo un lungo silenzio (con significativa copertina “in bianco”). Una storia disegnata da Giampiero Casertano che, proprio con il creatore dell’indagatore dell’incubo, ha già firmato capolavori come Attraverso lo specchio, Memorie dall’invisibile, Dopo mezzanotte e La casa degli uomini perduti. Una storia che, dal 3 novembre, a Lucca Comics & Games sarà disponibile in edizione speciale con numerosi contenuti aggiunti e in due edizioni speciali.

Il 26 settembre 1986 era stato proprio Sclavi a presentare il nuovo eroe bonelliano al pubblico italiano inaugurando l’unica collana che, per un certo quanto storico periodo, è riuscita a superare le vendite in edicola della serie ammiraglia Tex.

Festeggiato il trentesimo compleanno con il numero 361 a colori Mater Dolorosa, prosegue l’anno speciale dell’eroe bonelliano che ritrova il “papà”.

Dylan Dog e Tiziano Sclavi in un disegno di Angelo Stano

Dylan Dog e Tiziano Sclavi in un disegno di Angelo Stano

Da gustare la storia: Dylan Dog non può iù bere perché è un ex alcolizzato. Ma, quando conosce Crystal, pian piano ci ricasca. Owen Travers è un uomo che beve da quando l’adorata moglie se n’è andata. Dylan viene ingaggiato da Owen perché il fantasma della moglie morta continua ad abitarne la casa. Un albo da leggere tutto d’un fiato.

Lascia un commento