Quei rissosi, irascibili, carissimi Oasis in un film

quei-rissosi-irascibili-carissimi-oasis-in-un-film
0 287

Si può vedere al cinema solo per tre giorni – il 7, 8 e 9 novembre – il nuovo docufilm che narra le vicende degli Oasis, la popolarissima e chiacchierata band di Manchester guidata dai fratelli Noel e Liam Gallagher, al momento ufficialmente disciolta, pur susseguendosi in continuazione voci di imminente reunion. Il lungometraggio, che si intitola Supersonic, come il primo singolo del gruppo, è diretto dal regista Mat Whitecross e vede James Gay Rees, premiato con l’Oscar per il film Amy, dedicato a Amy Whinehouse, nelle vesti di produttore. Il film narra la travolgente ascesa degli Oasis, dall’ingresso nella band di Noel Gallagher, nel 1991, ai grandiosi concerti di Knebworth Park dell’agosto 1996, passando per la pubblicazione di due dischi da record, Definitely maybe e il successivo (What’s the story) Morning glory?. Supersonic ha avuto accoglienze trionfali in patria e nel resto dei paesi dove è già stato proiettato, contiene interviste inedite (ovviamente senza filtri), a Noel e Liam, insieme a spezzoni live e backstage del gruppo mai visti prima. Al culmine del loro successo gli Oasis non avevano concorrenti. Il film parla di loro, di quella band che ha influenzato il suono di una generazione, scrivendo a tutti gli effetti una pagina memorabile di storia della musica. I non pochi fan comaschi del gruppo potranno assistere alla proiezione nei due multisala Uci Cinemas di Montano Lucino e nel nuovo Cinelandia di Camerlata, che lo hanno entrambi in programmazione (a Cinelandia lunedì 7 e martedì 8 novembre alle 17.30, 20 e 22.20; a Montano lunedì 7 e martedì 8 novembre alle 17.25, 20.10 e alle 22.30; mercoledì 9 novembre solo alle 22.30).

Oasis: Supersonic (Gran Bretagna, 2016, 122 minuti) di Mat Whitecross con Noel Gallagher, Liam Gallagher, Paul Arthurs, Paul McGuigan e Tony McCarroll.

Lascia un commento