Parco Tittoni si dà a La pazza gioia

senza-tarantino-i-lunedi-si-danno-a-la-pazza-gioia
0 2343

La pazza gioia di Paolo Virzì è stato uno dei film italiani più visti, amati dal pubblico e apprezzati dalla critica della passata stagione cinematografica. È stato premiato con cinque David di Donatello (miglior film, miglior regista, migliore attrice protagonista Valeria Bruni Tedeschi, che si è prodotta in un rigraziamento perfettamente in sintonia con il suo personaggio, diventato virale in breve tempo, migliore scenografo Tonino Zera e perfino migliore acconciatore Daniele Tartari) e altrettanti Nastri d’argento (ancora miglior regista, a Virzì anche il riconoscimento come sceneggiatore assieme a Francesca Archibugi, miglior attrice ex æquo Bruni Tedeschi e Micaela Ramazzotti, migliori costumi Catia Dottori e migliore colonna sonora a Carlo Virzì, fratello minore del cineasta). Il film viene riproposto dalla rassegna Lunedì cinema al Parco Tittoni di Desio il 5 giugno alle 21.30.

La pazza gioia (Italia, 2016, 118 minuti) di Paolo Virzì con Valeria Bruni Tedeschi, Micaela Ramazzotti, Valentina Carnelutti, Tommaso Ragno e Bob Messini.
Beatrice Morandini Valdirana ha tutti i tratti della mitomane dalla loquela inarrestabile. Donatella Morelli è una giovane madre tatuata e psicologicamente fragile a cui è stato tolto il figlio per darlo in adozione. Sono entrambe pazienti della Villa Biondi, un istituto terapeutico per donne che sono state oggetto di sentenza da parte di un tribunale e che debbono sottostare a una terapia di recupero. È qui che si incontrano e fanno amicizia nonostante l’estrema diversità die loro caratteri. Fino a quando un giorno, approfittando di una falla nell’organizzazione, decidono di prendersi una vacanza e di darsi alla pazza gioia. Ingresso a 3,50 euro.

Lascia un commento