Omaggio a Visconti a Cassago Brianza

omaggio-a-visconti-a-cassago-brianza
0 869

A quarant’anni dalla morte, è la Brianza a celebrare una delle menti più raffinate del cinema italiano dello scorso secolo. Fra le tante iniziative in calendario per l’evento organizzato dall’associazione Sajopp con il patrocinio del Comune di Cassago Brianza c’è infatti un omaggio al grande regista Luchino Visconti, morto il 17 marzo del 1976 a 69 anni.
Le immagini di una vita, i volti di un maestro è il titolo dell’incontro: un racconto del grande artista per immagini, molte delle quali inedite e di provenienza familiare e altre realizzate da grandi nomi della fotografia. Alcune sono istantanee dei suoi famosi set cinematografici, famosi nel mondo per la cura maniacale del dettaglio, che gran parte ha avuto nei suoi successi cinematografici, teatrali e operistici.
A condurre l’incontro è Anna Gastel, presidente del Festival Mi-To, vicepresidente del Fai, ma soprattutto nipote del regista, che ne ricorderà la figura in chiave artistica ma anche, e soprattutto, umana.
L’appuntamento è fissato alle 11 di domenica 15 maggio a Tremonicino, al cosiddetto San Salvatore, il mausoleo della famiglia del regista dove però lui non è sepolto: Visconti venne inizialmente tumulato nel cimitero del Verano a Roma, dal 2003 le sue ceneri sono conservate sotto una roccia nella storica residenza estiva La Colombaia a Forio d’Ischia.

Lascia un commento