L’uomo irrazionale di Allen per 35mm sotto il cielo

luomo-irrazionale-di-allen-per-35mm-sotto-il-cielo
0 1053

La rassegna estiva 35mm sotto il cielo organizzata dal circolo Arci Xanadù e inserita nel calendario dei “100e20” del Comune di Como, chiude con Woody Allen mercoledì 31 agosto e giovedì 1 settembre in piazza Martinelli . Irrational man è l’ultima opera del regista newyorchese, presentata fuori concorso a Cannes. È la prima collaborazione tra Allen, ormai solo regista dopo avere festeggiato il suo ottantesimo compleanno, e l’irrequieto Joaquin Phoenix nel ruolo di Abe Lucas, un professore di filosofia apatico e disilluso, con una fama da seduttore che attira le donne. Forse anche per questo il suo arrivo in un paesello universitario del New England crea scompiglio. La relazione con una sua studentessa (interpretata da Emma Stone che sembra aver preso il posto di Scarlett Johansson, ultima musa cinematografica di Woody) sembra restituire slancio alla grigia esistenza dell’uomo. Ma tutto si complica quando i due, origliando una conversazione tra estranei in un ristorante, ascoltano qualcosa che non dovrebbero sentire: si mette in moto una catena di eventi che sconvolgeranno la vita di Abe, della ragazza e anche di Rita, una collega d’università coinvolta suo malgrado in una vicenda che assume i toni di un torbido thriller. Niente di nuovo sotto il cielo di Allen, che sembra mescolare temi e soluzioni di suoi film passati a iniziare da Vicky Christina Barcellona (il triangolo amoroso), Matchpoint (il giallo hitchcockiano), Crimini e misfatti (il delitto e il castigo), Alice (spiare le parole altrui) per un film che ha diviso critica e pubblico.

Irrational man (Usa, 2015, 96 minuti) di Woody Allen con Joaquin Phoenix, Emma Stone, Jamie Blackley, Parker Posey e Meredith Hagner
Abe Lucas, professore di filosofia ormai privo di qualsiasi interesse per la vita, si trasferisce nell’Università di una cittadina. Preceduto da una fama di seduttore incontra la collega Rita Richards che cerca di attrarlo a sé per mettersi alle spalle un matrimonio fallito. C’è però anche la migliore studentessa del corso, Jill Pollard, che subisce il suo fascino e progressivamente gli si avvicina. Un giorno i due ascoltano, del tutto casualmente, la disperata lamentela di una madre che si è vista togliere la tutela di un figlio da parte di un giudice totalmente insensibile a qualsiasi esigenza umanitaria. Abe, in quel preciso momento, sente di poter fare qualcosa per quella donna e, con questo, di poter ridare un senso alla propria vita.
Biglietti a 7 euro, tesserati Arci a 6 euro, ridotti a 5.

Lascia un commento