Lumière! Al Gloria l’invenzione del cinema

lumiere-al-gloria-linvenzione-del-cinema
0 441

Lumière! La scoperta del cinemaProseguono allo Spazio Gloria di via Varesina 72 gli appuntamenti con Il cinema ritrovato e non c’è cinema che possa essere più “ritrovato” di quello di Auguste e Louis Lumière che ne furono inventori. Stasera alle 21 i loro capolavori tornano sul grande schermo a più di 120 anni dalla loro realizzazione, restaurati e riportati a uno splendore prima inimmaginabile dalla Cineteca di Bologna che ha realizzato un montaggio di 144 tra i più interessanti titoli del catalogo. Sono più di 1400 e, al contrario dei capolavori di Meliès, recuperati fortunosamente dopo che gli originali sono stati dati alle fiamme dall’autore, i piccoli “rulli” dei fratelli sono stati scrupolosamente catalogati e conservati. Si comincia, naturalmente, dall’inizio, da La sortie de l’usine Lumière à Lyon, ovvero – emozione – la ripresa di 50 secondi che ha dato il la a tutta la storia del cinema. E scopriamo subito che non si trattò di un’inquadratura isolata, ma che venne ripetuta almeno altre due volte evidenziando, già ai primordi, l’esistenza di una primordiale regia. Come fa chiunque, oggi, con una videocamera o uno smartphone, anche i Lumière si dedicavano fondamentalmente a paesaggi animati (La place des Cordeliers à Lyon), momenti familiari (La colazione del bimbo) e momenti buffi degni di Candid camera (L’innaffiatore innaffiato oggi otterrebbe tantissimi like). Tutti frammenti mostrati al Grand Café del Boulevard des Capucines di Parigi il 28 dicembre 1895. Ma non manca, naturalmente, L’arrivo di un treno alla stazione di La Ciotat, che non fu tra i primi proposti e, forse, non fece davvero scappare tutti i presenti terrorizzati dal locomotore che si avvicinava silenzioso e implacabile, ma resta un’icona. Il commento italiano è affidato alla voce di Valerio Mastandrea. Biglietti a 5 euro. Ingresso riservato ai tesserati Arci.

 

Lascia un commento