L’Oscar Moonlight per il Cinema di qualità

loscar-moonlight-per-i-film-dessai
0 1561

La rassegna Cinema di qualità propone Moonlight, il film vero trionfatore dell’ultima notte degli Oscar dove si è aggiudicato tre statuette. Quella per il miglior attore non protagonista – uno straordinario Mahershala Ali, quella per la miglior sceneggiatura, firmata dal regista Barry Jenkins, e, naturalmente, quella per il miglior film. Naturalmente perché il pasticciaccio brutto in cui sono incappati Faye Dunaway e Warren Beatty, assegnando per errore l’Oscar a La la land, ha fatto immediatamente il giro del mondo, ma il bizzarro incidente non deve offuscare il valore di un film importante, oltre che ben realizzato. Il film è in proiezione alle 21.15 al Cinelandia di Como lunedì 1 maggio, al Lux di Cantù martedì 2 e mercoledì 3.

Moonlight (Usa, 2016, 110 minuti) di Barry Jenkins con Alex R. Hibbert, Ashton Sanders, Trevante Rhodes, Mahershala Ali e Naomie Harris
Miami. Little ha dieci anni ed è il bersaglio dei bulli della scuola. Sua madre si droga, e lui trova rifugio in casa di Juan e Teresa, dove può parlare poco ma sa che può trovare le risposte alle domande che più gli premono. Nero fra soli neri, dei suoi coetanei non condivide l’atteggiamento aggressivo, l’arroganza che indossano fin da piccoli. Chiron – è questo il suo vero nome – non è un duro, ma nemmeno un debole. È gay e, anche se non lo dice, non sa essere chi non è, non sa e non vuole adeguarsi, così si ribella e finisce in prigione. Quando esce, Black è diverso, cambiato, apparentemente un altro, ma sempre lui. Biglietti a 5 euro.

Lascia un commento