Le spie di Spielberg 35mm sotto il cielo

le-spie-di-spielberg-35mm-sotto-il-cielo
0 779

Il ponte delle spie di Steven Spielberg è il titolo in programmazione mercoledì 24 e giovedì 25 agosto alle 21.30 in piazza Martinelli per la rassegna 35mm sotto il cielo organizzata dal circolo Arci Xanadù. È un ritorno del grande regista al racconto cinematografico più classico, una storia di spionaggio che potrebbe essere stata girata sessant’anni fa. E risale, infatti, al 1957 la vicenda, reale, di Rudolf Abel (un Mark Rylance da Oscar), tranquillo pittore di ritratti e di paesaggi che viene arrestato con l’accusa di essere una spia sovietica. Un’accusa fondata, anche se il modo di fare distaccato, quasi rassegnato di questo improbabile 007 sconcerta gli americani, soprattutto il suo avvocato James B. Donovan (Tom Hanks) che non riesce a vedere in quell’omino un temibile rappresentante del “pericolo rosso” che imperversa nella cultura postbellica Usa. Ma il clima è quello rigidissimo della guerra fredda e il processo a Abel deve essere solo un pro forma prima di una condanna esemplare. Ma, contemporaneamente, un aereo americano viene abbattuto in territorio sovietico, il pilota viene fatto prigioniero ed ecco che il “pittore” diventa una preziosa merce di scambio con Donovan a gestire il delicatissimo negoziato.

Il ponte delle spie (Usa, 2015, 140 minuti) di Steven Spielberg con Tom Hanks, Mark Rylance, Amy Ryan, Sebastian Koch e Alan Alda. Biglietti a 7 euro.

Lascia un commento