Laurence anyways allo Spazio Gloria

laurence-anyways-allo-spazio-gloria
0 374

Dopo il grande successo del durissimo Mommy, lunedì 18 settembre alle 21 approda sullo schermo dello Spazio Gloria di via Varesina 72 grazie alla rassegna I lunedì del cinema, una nuova opera del regista canadese Xavier Dolan: Laurence anyways. Laurence «in ogni caso», quindi, ma qual è quel caso? È la storia di un professore di storia, stimato dai colleghi, apprezzato dagli allievi, fidanzatissimo con Frédérique nella pigra Montréal della fine degli anni Ottanta. Tutto si spezza quando Laurence, nel giorno del suo trentacinquesimo compleanno, getta una maschera che nessuno poteva neppure lontanamente sospettare che stesse indossando e “confessa” alla sua compagna il suo desiderio: vuole cambiare sesso. Si è sempre sentito una donna costretta nel corpo, negli abiti, nei modi di un uomo. Uno choc per la donna, ma una cosa non viene messa in dubbio: Laurence è, appunto, sempre Laurence, «anyways», «in ogni caso». Non ha finto di amarla e la donna non può fare a meno di quell’amore. Così i due decidono di affontare assieme quel cammino di transizione, ma al di là del percorso medico ci sono le ostilità, i pregiudizi, il disprezzo capace di minare anche il più solido dei rapporti nei dieci anni successivi a quel momento. Si tratta di una vicenda ispirata a un fatto reale. Dolan ha raccontato che è stata una delle sue collaboratrici a raccontare a tutta la troupe che il suo compagno le aveva annunciato di voler diventare donna. Da lì un film che voleva creare, e ha sicuramente creato, una discussione. Uscito nel 2012, in Italia è stato praticamente invisibile ed è stato distribuito solo ora.

Laurence anyways (Canada / Francia, 2012, 159 minuti) di Xavier Dolan con Melvil Poupaud, Suzanne Clément, Nathalie Baye, Monia Chokri e Yves Jacques. Biglietti a 7 euro.

Lascia un commento