La vera storia di Dalton Trumbo

L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo
0 316

La rassegna Essai dell’Uci Cinemas propone in doppia proiezione L’ultima parola: è la storia dello sceneggiatore che è diventato un simbolo della lotta della “caccia alle streghe” del Comitato per le attività antiamericane che, negli anni Cinquanta, si accanì in particolare contro Hollywood.

Dalton Trumbo sbarcò dal Colorado a Los Angeles, cominciò come lettore per la Warner Bros e divenne, negli anni Quaranta, uno degli sceneggiatori più ricercati d’America. Lavorò per la Columbia, la Mgm, la Rko ed era una presenza fissa nella scena sociale hollywoodiana. Era anche comunista, schierato con i sindacati e in favore dei diritti civili. Nel 1947, finì, come mezza Hollywood, di fronte al Comitato per le attività antiamericane, ma, a differenza della maggior parte dei colleghi, rifiutò di rispondere alle domande. Andò in prigione, perse la casa, il lavoro, il palcoscenico sociale, eppure non si arrese: continuò a scrivere sceneggiature sotto falso nome e a battersi fino al successo per lo smantellamento della lista nera.

L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo (Usa, 2015, 124 minuti) di Jay Roach con Bryan Cranston, Diane Lane, Helen Mirren, Louis C.K. e Elle Fanning

Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, lunedì 3 aprile, ore 18 e ore 21, biglietti a 5 euro.

 

 

 

Lascia un commento