I miei giorni più belli ai Lunedì del cinema

i-miei-giorni-piu-belli-allo-spazio-gloria
0 406

Ultimo film in programma per il 2016 della rassegna I lunedì del cinema allo Spazio Gloria di via Varesina 72 il 19 dicembre alle 21. È l’ottimo I miei giorni più belli di Arnaud Desplechin che recupera il personaggio di Paul Dédalus, sempre interpretato dal bravo Mathieu Amalric, già proposto in Comment je me suis disputé… ma vie sexuelle e ricomparso bambino nel Racconto di Natale. Oltre a seguire la lezione di Truffaut con il suo Antoine Doinel che attraversava un’intera cinematografia, il cognome del personaggio rimanda inevitabilmente a Joyce. E qui se ne racconta tutta la vita, da ricostruire per sottrarsi a un arresto per un caso di omonimia.

I miei giorni più belli (Francia, 2015, 120 minuti) di Arnaud Desplechin con Mathieu Amalric, Lou Roy-Lecollinet, Quentin Dolmaire, Léonard Matton e Dinara Droukarova
Dopo un soggiorno in Tagikistan, Paul Dédalus, antropologo francese, rientra a Parigi. Fermato dalla polizia di frontiera, viene interrogato da un funzionario della Dgse (i servizi segreti esteri francesi). Deve spiegare l’esistenza di un suo perfetto omonimo, un ebreo russo nato il suo stesso giorno, rifugiato in Israele e morto da qualche anno e da qualche parte in Australia. Paul cerca nei ricordi e risale il tempo, indietro fino all’infanzia, alla morte per suicidio della madre, alla sua giovinezza coi fratelli e il padre vedovo inconsolabile, il suo incontro con la dottoressa Behanzin, all’origine della sua vocazione per l’antropologia, e quello con Esther, il suo primo e struggente amore. Biglietti a 7 euro.

Lascia un commento