Gli indizi di felicità di Veltroni si trovano anche ad Albavilla

gli-indizi-di-felicita-di-veltroni-si-trovano-anche-ad-albavilla
0 566

Conclusa (?) la lunga esperienza politica, Walter Veltroni si è dedicato al cinema un cinema d’impegno, naturalmente, ma anche di passione, documentario, inaugurando la sua filmografia con un lungometraggio che ricorda la grande passione del passato, dal titolo inequivocabile, Quando c’era Berlinguer. Dopo I bambini sanno e la serie Gli occhi cambiano, la sua ultima opera si intitola Indizi di felicità e verrà presentata stasera alle 20.45 al cinema Astra alla presenza del regista. «È legittimo, è pensabile cercare di essere felici, in tempi così complessi, controversi, pieni di paure come quelli che stiamo vivendo? Si può ancora conoscere quella inebriante sensazione di un minuto o di una vita, mentre intorno tutto sembra franare?», si chiede Veltroni e lo chiede a tanti, anche ai soci della cooperativa Patrol Line di Albavilla.

I lavoratori di questa impresa specializzata nella produzione di antifurti, hanno affrontato la notizia dell’imminente chiusura riorganizzandosi dando vita a questa nuova realtà con l’aiuto di Confcooperative Insubria. Ed è proprio Confcooperative a organizzare questo appuntamento, testimoniando una scelta… felice. «La felicità non è mai uno stato permanente – ha spiegato Veltroni presentando il film – è una condizione che non ha tempo. Può essere una giornata, un mese, un istante. Può essere un’esperienza vissuta o un pensiero. Nel film la narriamo attraverso le persone che possono raccontarci queste loro esperienze, quei momenti unici nei quali si è sentita la pienezza delle possibilità della vita. Luoghi, persone, momenti: gli indizi di felicità. Un sentimento possibile, anche in tempi di passioni tristi». Ingresso libero. Per essere certi di accedere alla proiezione è consigliata la prenotazione indicando nome, recapito telefonico e numero dei posti desiderati scrivendo a indizidifelicita@confcooperative.it, tel.: 031308175.

Lascia un commento