Ecco il Lake Como Film Festival 2016

ecco-il-lake-como-film-festival-2016
0 2109
Peter Greenaway

Peter Greenaway

Grandi registi per la quarta edizione del Lake Como film festival: Peter Greenway, Livia Firth, Ila Bêka, Renée Green, Vera Glagoleva sono tra gli ospiti della manifestazione presentata ieri pomeriggio in Teatro Sociale dal direttore artistico Alberto Cano con Andrea Giordano. Greenway, oltre a recuperare un capolavoro della sua densa e particolarissima filmografia, I misteri del Giardino di Compton House, aprirà la sezione più importante del festival con una a lectio magistralis The landscape contract, lunedì 18 luglio. La Firth presenta il suo film-denuncia The true cost che parla, come fa presagire il titolo, dei reali costi della moda, del sistema economico che la sostiene e dell’impatto a livello ecologico e ambientale oltre che sociale. Beka introdurrà Barbicania, realizzato con Louise Lemoine documentando un mese di vita del Barbican Centre di Londra (in collaborazione con l’Ordine degli architetti). Green sarà protagonista dell’incontro Trace in collaborazione con il Corso superiore di arti visive della Fondazione Ratti, mentre la russa Glagoleva propone Two women, tratto dalla pièce teatrale di Turgenev (tra i protagonisti il divo Ralph Fiennes).

E non sono che alcune delle numerose proposte che il festival rivolge alla città in questa edizione che si svolgerà tra il 23 giugno e il 31 luglio nell’Arena del Teatro Sociale per la sezione principale, e in numerosi altri luoghi della città e del territorio. Tema portante è, ancora una volta, il paesaggio visto dall’arte cinematografica di tutto il mondo unendo «i paesaggi del lago di Como con quelli virtuali del cinema, proiettandosi sul mondo, intrecciando lo sguardo locale con la visione globale».

Il fiore all’occhiello è indubbiamente la presenza di un colosso dell’arte cinematografica mondiale come Greenaway, tra i cineasti più importanti, influenti (e anche controversi) degli ultimi quarant’anni: oltre ad ammirare nuovamente sul grande schermo il film che lo rivelò alle platee internazionali (pellicola dove il paesaggio gioca un ruolo fondamentale, quasi da protagonista al pari degli interpreti) si potrà ascoltarlo parlare di Natural landscape il 18 luglio alle 18 al Teatro Sociale.

FilmLakers al lavoro

FilmLakers al lavoro

Le sezioni di questa edizione sono quattro. Oltre al Cinema in arena ecco Fuori campo con titoli storici girati sul nostro territorio e proiettati a Albavilla, Erba e Merone. Ancora il concorso di cortometraggi FilmLakers realizzati da troupe ospitate dai Comuni di Albese con Cassano, Carate Urio, Cernobbio, Faggeto Lario, Gravedona, Lezzeno e Zelbio cui si affianca, per la prima volta, un altro contest: Longscapes prevede sette lungometraggi di diversa provenienza «per raccontare con stile, sensibilità e sguardo originale i paesaggi della Terra», presentati al Sociale di pomeriggio fino alla scelta del vincitore che verrà proposto in Arena. E per chi l’anno scorso ha fatto l’alba con Twin Peaks c’è anche una nuova maratona, davvero da brividi. La notte delle streghe proporrà quattro horror in successione sabato 23 luglio. Il primo, The witch, è ancora inedito in Italia (gli altri sono “The other side of the door di Johannes Roberts, Drag me to hell del maestro Sam Raimi e il cult movie The Blair witch project di Daniel Myrick e Eduardo Sanchez).


940X150-1

Cinema in Arena – Arena del Teatro Sociale di Como, via Bellini (proiezioni a pagamento, alle 21.30)

Lunedì 18 luglio
In collaborazione con Accademia di belle arti Aldo Galli – Ied
ore 18.30 Teatro Sociale
Lecture di Peter Greenaway: The landscape contract
ore 21.30 Arena Teatro Sociale
I misteri del Giardino di Compton House di Peter Greenaway
Gran Bretagna 1982

Martedì 19 luglio
The revenant di Alejandro Gonzales Iñárritu
Usa 2015

Mercoledì 20 luglio
Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti
Italia 1960

Giovedì 21 luglio
Il libro della giungla di Jon Favreau
Usa 2016

Venerdì 22 luglio
Human di Yann Arthus-Bertrand
Francia 2015

Sabato 23 luglio – La notte delle streghe
ore 21.30 The witch di Robert Eggers
ore 24 The other side of the door di Johannes Roberts
ore 02 Drag me to hell di Sam Raimi
ore 04 The Blair witch project di Daniel Myrick e Eduardo Sanchez

Domenica 24 luglio – Filmlakers
Concorso internazionale cortometraggi. Presentazione e premiazioni dei cortometraggi realizzati nei Comuni di Albese con Cassano, Carate Urio, Cernobbio, Faggeto Lario, Gravedona, Lezzeno e Zelbio.

Lunedì 25 luglio
Queen of the desert di Werner Herzog
Usa 2015

Martedì 26 luglio
Two women di Vera Glagoleva
Russia 2014

Mercoledì 27 luglio
Film a sorpresa

Giovedì 28 luglio – Longscapes
Proiezione del film vincitore del concorso internazionale lungometraggi

Biglietti a 8 euro, ridotti over 65 / under 21 / Carta Feltrinelli a 5 euro, abbonamento a 11 serate in Arena + 8 film a Teatro a 50 euro, tessera 5 serate a 30 euro, tessera 3 serate a 20 euro).


Longscapes – Concorso internazionale lungometraggi, da martedì 19 luglio a martedì 26 luglio al Teatro Sociale, ore 18.30

Martedì 19 luglio
Down the Volga di Saskia Boddeke (fuori concorso)
Gran Bretagna 2015

Mercoledì 20 luglio
Under electric clouds di Aleksei German jr.
Russia 2015

Giovedì 21 luglio
Tanna di Bentley Dean e Martin Butler
Australia 2015

Venerdì 22 luglio
Lamb di Yared Zeleke
Etiopia 2015

Sabato 23 luglio
Embrace of serpent di Ciro Guerra
Colombia 2015

Domenica 24 luglio
Montedoro di Antonello Faretta
Itala 2015

Lunedì 25 luglio
Behemoth di Zhao Liang
Cina 2015

Martedì 26 luglio
The goob di Guy Myhill
Gran Bretagna 2014


Fuori campo – Il Lago di Como nel Cinema

Sabato 25 giugno a Albavilla, frazione Carcano
Un mese al lago di John Irvin
Gran Bretagna / Usa / Italia 1995

Venerdì 8 luglio al Parco Mainoni di Erba
Un attimo una vita di Sydney Pollack
Usa 1977

Sabato 9 luglio all’Oasi di Baggero di Merone
Allosanfàn di Paolo e Vittorio Taviani
Italia 1974

Lascia un commento