Caro Lucio ti scrivo, ricordando Dalla al cinema

caro-lucio-ti-scrivo-ricordando-dalla-al-cinema
0 344

Arriva nelle sale, con qualche giorno di ritardo sui giorni esatti degli anniversari – 1 marzo, la scomparsa, e 4 marzo, come sanno tutti, la nascita – Caro Lucio ti scrivo, docufilm diretto da Riccardo Marchesini e dedicato, naturalmente, a Dalla. Una dedica particolarissima perché, in questo caso, il filmato non ripercorre la vita e le opere dell’artista bolognese cronologicamente, oppure concentrandosi solo su alcuni aspetti della sua lunga carriera, e nemmeno riprendendolo durante i concerti. L’idea è più originale e il titolo non è stato scelto a caso. Sono i personaggi delle sue canzoni, che vivranno per sempre e terranno viva la sua memoria, che gli scrivono. Il lungometraggio, riadattamento cinematografico dell’omonima pièce teatrale scritta da Cristiano Governa, viene protettato all’Uci Cinemas di Montano Lucino alle 20.30 e allo Spazio Gloria di via Varesina 72 alle 21, solo martedì 7 marzo.

Caro Lucio ti scrivo (Italia, 2017, 89 minuti) di Riccardo Marchesini
I suoi personaggi ci hanno fatto emozionare, ridere, innamorare. Ora prendono la parola per raccontarsi e confidarci i loro segreti. Egle era la postina di Lucio Dalla. La cosa curiosa è che, anche dopo la scomparsa del cantautore, il suo lavoro non pare essere finito. Egle infatti entra misteriosamente in possesso di una serie di lettere indirizzate a Lucio. I mittenti sono i protagonisti di alcune delle sue canzoni più belle che hanno deciso di prendere carta e penna per contattarlo. Che ne è stato di Anna e Marco? Chi è Futura, come mai si chiama così? Il “caro amico” a cui Lucio scrive ne L’anno che verrà che fine ha fatto? Fiction e documentario diventano una cosa sola per scoprire Lucio Dalla da un punto di vista inedito: quello dei suoi “figli”. Sullo sfondo, Bologna, com’era e com’è. E, ovviamente, le note immortali di Lucio.

Lascia un commento