Al Parco Tittoni la ricerca delle radici di Lion

al-parco-tittoni-la-ricerca-delle-radici-di-lion
0 702

Ricostruire le proprie radici nell’era di Google Earth. È quello che fa Lion, ragazzo indiano adottato da una coppia australiana che decide di mettersi alla ricerca della sua famiglia armato solo dei suoi sbiaditi ricordi di infanzia e del potente software alla portata di tutti. È Lion – La strada verso casa di Garth Davis, sullo schermo del Parco Tittoni di via Lampugnani 66 lunedì 7 agosto alle 21.30.

Lion – La strada verso casa (Usa / Australia / Gran Bretagna, 2016, 129 minuti) di Garth Davis con Dev Patel, Rooney Mara, Nicole Kidman, David Wenham e Nawazuddin Siddiqui
Nel 1986, il piccolo Saroo di cinque anni, decide, una notte, di seguire il fratello più grande non lontano da casa, nel distretto indiano di Khandwa, per trasportare delle balle di fieno. Non resiste, però, al sonno e si risveglia solo e spaventato. Sale in cerca del fratello su un treno fermo, che parte, però, prima che lui riesca a scendere e percorre così 1600 chilometri, ritrovandosi a Calcutta, senza nessuna conoscenza del bengalese e nessun modo per poter spiegare da dove viene. Dopo una serie di peripezie, finisce in un orfanotrofio e viene adottato da una coppia australiana. Venticinque anni dopo, con l’aiuto di Google Earth e dei suoi ricordi d’infanzia, si mette alla ricerca della sua famiglia. Biglietti a 3,50 euro.

Lascia un commento